Come posizionare un sito web con Campagne Pay per Click

22 Aprile 2022Beatrice Dal Ponte

Cos’è Google ADS? 

Le campagne Pay per click Google vengono fatte tramite la piattaforma Google ADS (Adwords): uno strumento messo a disposizione da Google che permette l’inserimento di spazi pubblicitari all’interno della pagina di ricerca o nella rete di siti partner.

Grazie a Google ADS si avrà quindi modo scegliere per quali Keyword si desidera posizionarsi tra i primi posti e pagare per far si che ciò avvenga.
L’obiettivo delle campagne pay per click, così come per ciò che riguarda la SEO, di cui tratta l’articolo precedente: Come aumentare la visibilità di un sito: posizionamento SEO, sarà quindi promuovere la propria attività incrementando il traffico che arriva al sito web, aumentando l’awareness e supportando i prodotti/servizi offerti andando di fatto a sponsorizzarli. 

Google ADS rappresenta un tool essenziale per promuovere la propria offerta ed acquisire del traffico in target. Ovviamente la visibilità su ads e la posizione del proprio annuncio in SERP non dipende unicamente dall’investimento bensì da una serie di altri elementi che concorrono tra di loro.

Come si presentano gli annunci Google ADS

Campagna rete Ricerca

Campagna rete Display

Come posizionare un sito web? 

Per posizionare un sito web attraverso le campagne pay per click è importante sapere che Google ADS funziona esattamente come un’asta e che a vincere è l’annuncio con il Ranking migliore. Ogni volta che viene digitata una query nello spazio di ricerca, infatti, Google effettua un’asta, velocissima, e, in pochi millisecondi, ne mostra i risultati. 

Il Ranking rappresenta il punteggio di qualità che determina l’idoneità dell’annuncio con la query digitata. 

I fattori più importanti da tenere in considerazione durante le attività di creazione e ottimizzazione della campagna sono:

  • Impostazioni dell’annuncio e la pagina di destinazione. Agli occhi di Google non basta sapere che i titoli e le descrizioni sono curate e pertinenti, il motore valuta anche la pagina in cui l’utente sarà mandato una volta cliccato l’annuncio. La valutazione viene resa palese da Google ADS alla voce “Punteggio di qualità”
  • L’offerta. Durante la creazione dell’annuncio uno dei primi campi da compilare è il budget impiegato nella campagna. L’importo corrisponde al limite giornaliero messo a disposizione. È inoltre possibile andare ad inserire l’importo massimo che si è disposti a pagare per un solo click. 
  • Soglia minima di Ranking. Google ADS pretende dai propri annunci una soglia qualitativa. Questo significa che un annuncio, per essere pubblicato e competere nella SERP, deve possedere delle prerogative minime come ad esempio: più titoli intercambiabili e più descrizioni dell’annuncio. 
  • Estensioni degli Annunci. Ad innalzare il Ranking dell’annuncio sono senza dubbio le proprie estensioni, ovvero informazioni supplementari come ad esempio: numero di telefono, link collegati secondari, immagine, snippet, callout. Tutti questi elementi vanno di fatto ad integrare l’annuncio e a renderlo più completo e avvincente.

I Vantaggi delle Campagne Pay per Click

Le campagne Google PPC possiedono molti punti a loro favore. Con esse infatti si ha la libertà di scegliere il budget, del tutto personalizzabile: senza limiti minimi o massimi e permettono di scegliere le parole chiave per le quali andare a posizionarsi all’interno del motore con tempistiche immediate, andando ad evitare quindi investimenti SEO, ottimali se fatti nel lungo periodo.

L'autore del post
Beatrice Dal Ponte
Giovane collaboratrice di Performarsi formata nel digital marketing a tutto tondo. Creo contenuti studiati per arrivare in maniera ottimale agli occhi del pubblico e di Google.

Performarsi Digital S.r.l.

Sede operativa

© 2020 Performarsi Digital S.r.l.