Social Media Marketing su Telegram

1 Giugno 2021Beatrice Dal Ponte

Si tratta di un social ancora poco utilizzato ma in grande espansione. Nell’ambito aziendale, ad oggi, non ha grande importanza ma con la giusta strategia di Marketing, le risorse di Telegram potrebbero superare di gran lunga le aspettative odierne. 

Prima di arrivare a parlare  nel dettaglio di tecniche di Telegram Marketing, scopriamo l’identità di questo Social.

Che cos’è Telegram

Telegram è un’app di messaggistica istantanea. Si differenzia dalla sua più grande rivale: Whatsapp, per alcuni punti di fondamentale importanza:

  1. si basa su un protocollo open source, ciò consente di ridurre i tempi di invio/ricezione dei messaggi
  2. da la possibilità di iscriversi gruppi o a canali broadcast: chat unidirezionali (one-to-many) che consentono di raggiungere un numero illimitato di membri i quali non possono rispondere ai messaggi. 
  3. rispetta l’anonimato
  4. dispone di bot: utenti artificiali programmati per interagire con l’utente per soddisfare ogni richiesta.

Proprio grazie a queste sue peculiarità, Telegram risulta un’arma aziendale vincente.

 Sfruttando i Broadcast, infatti, l’azienda potrà comunicare con una vasta gamma di utenti creando una sorta di Newsletter in formato chat.

L’anonimato inoltre spinge l’utente, sicuro di star proteggendo i propri dati, a prendere parte ai gruppi.

Come fare marketing su Telegram

Avvalersi dei canali di Telegram è un’ottimo metodo per lanciare prodotti in quanto consentono all’azienda di:

  • avere un’ampia portata di pubblico: le percentuali di visualizzazione superano di gran lunga i competitor: Telegram presenta il 70% di view, Facebook solo il 10%.
  • far ricevere in maniera immediata la notifica del messaggio inviato 
  • rivolgersi ad un pubblico realmente interessato all’offerta: chi si iscrive ad un canale, infatti, parte già con un livello di interesse molto elevato.

Giovare inoltre dei Bot è un'opportunità da non sottovalutare. Grazie a loro si potrà automatizzare l’invio di messaggi pubblicitari ed interagire con il cliente rassicurandolo e spingendolo alla conversione in maniera del tutto indipendente.

Integrare Telegram nella propria strategia di marketing digitale

Ogni branca del digital marketing presenta le proprie strategie che dovranno essere delineate prima dell’apertura del profilo. Identificare gli obiettivi da raggiungere, sceglie l’approccio da utilizzare, individuare il target di riferimento.. tutto questo deve essere fatto preliminarmente. 

Stabili questi passi, si andranno a percorrere alcune best practices con lo scopo di coinvolgere clienti.  Tra queste troviamo:

  1. L’utilizzo di un linguaggio informale. Caratteristica identificativa di Telegram è l’essere un piattaforma di messaggistica istantanea. Ciò significa che il tone of voice da utilizzare dev’essere sicuramente spontaneo e amichevole. 
  2. L’esagerazione non è la strada giusta. Ricevere mille notifiche al giorno non è fattore di gradimento da parte dell’utente. Calibrare gli invii e concentrarsi nel renderli impattanti è la giusta via che porterà risultati. 
  3. Come in ogni altro campo, analizzare il feedback ricevuto è essenziale al perfezionamento della strategia adottata.

Telegram è quindi un possibile mezzo per fare Marketing da non trascurare né sottovalutare. Adottando le giuste strategie commerciali risulta per l’azienda una risorsa interessante. Sebbene non ancora preso molto in considerazione in lui risiede un ramo futuro del mondo del Social Media Marketing.

L'autore del post
Beatrice Dal Ponte
Giovane collaboratrice di Performarsi formata nel digital marketing a tutto tondo. Creo contenuti studiati per arrivare in maniera ottimale agli occhi del pubblico e di Google.

Performarsi Digital S.r.l.

Sede operativa

© 2020 Performarsi Digital S.r.l.