SEO: cos’è, indexing e ranking

28 Luglio 2021Beatrice Dal Ponte

Cosa significa SEO

Per comprendere in maniera esaustiva cosa si intende con la tecnica SEO bisogna aver chiari una serie di altri termini/concetti. 

La SEO, Search Engine Optimization, infatti può essere definita come l’insieme di tutte le attività (analisi, creazione di contenuti, ottimizzazioni di immagini ecc..) volte a  favorire una corretta indicizzazione dei contenuti agli occhi del motore di ricerca e, come conseguenza, andare a potenziare l’autorevolezza degli stessi contenuti in relazione ai fattori di ranking che determinano il posizionamento nella SERP del motore di ricerca. 

Analizziamo ora i diversi termini espressi. 

  • Indicizzazione (indexing): procedimento di inserimento nell’indice dei contenuti effettuato dal crawler di un motore di ricerca. Di fatto tramite una buona indicizzazione si andranno a creare delle liste di pagine contenenti determinate query che, una volta digitate in SERP, compariranno tra i risultati di ricerca. 
  • Ranking (posizionamento): classificazione dei contenuti in relazione ad un set di query. Fa riferimento all’ordine di classifica dei risultati di ricerca in relazione alla query digitata. 
  • Query: unione di più keyword (parole chiave) che insieme formano richieste dotate di contesto.
  • Crawler: software di scansione delle pagine web dei motori di ricerca.

Possiamo quindi precisare che il procedimento di ottimizzazione SEO avviene in gran parte prima dell’effettiva richiesta tramite una Query. 

Il procedimento sarà: 

Scansione da parte del Crawler per scoprire nuovi contenuti da scaricare e analizzare - Parsing: analisi delle pagine scansionate - Indicizzazione: processo di associazione delle query identificate con il contenuto della pagina. 

Dopo aver digitato la Query troveremo: 

Il processo di Ranking: ordinamento in base al grado di corrispondenza tra query e pagina - Risposta: creazione della SERP.

Qual è il ruolo del SEO Specialist.

Lato index e lato ranking

Ancora una volta è giusto dividere il lavoro per quel che riguarda il processo di indicizzazione e quello di ranking

Parlando di indexing il SEO Specialist andrà di fatto a:

  1. Segnalare quali contenuti far mettere in indice dal crawler andando di fatto ad indicare tramite tag (noindex, disallow, nofollow..) i documenti da scartare. 
  2. Organizzare i contenuti: rendere chiaro per quali query la pagina è indicizzabile. 
  3. Organizzare l’architettura dei contenuti. Tramite questo processo si andrà ad aiutare il crawler nella ricerca e scansione dei contenuti, dando la priorità ad uno rispetto ad un altro.

Parlando di Ranking il lavoro da svolgere si suddivide ulteriormente andando a creare due categorie:

  1. Attività di SEO ON PAGE: (ottimizzazione dei singoli contenuti del sito). Per SEO ON PAGE si fa riferimento alle tecniche che impattano sulla singola pagina.
    La Keyword research e le attività di ottimizzazione della stessa mirano a rendere ciascuna pagina la miglior risposta per le query presenti al suo interno.
    Gli obiettivi principi saranno quindi il potenziamento del contenuto (lato content) con tutti gli accorgimenti performanti (lato SEO) che permettono di “superare” il competitor e di aggiudicarsi la medaglia d’oro nel posizionamento in SERP
  2. Attività di SEO OFF PAGE, OFF SITE e DIGITAL PR: tutte le attività esterne al sito che prevedono l’acquisizione di citazioni al fine di aumentare l’autorevolezza del sito. Un esempio sono i ben noti Backlink: strade alternative che tramite una combinazione di due fattori: il link (ponte tra un sito esterno al nostro) e l'Anchor Text  (fornitore di contestualizzazione del link) forniscono maggiore visibilità al nostro sito.

L'autore del post
Beatrice Dal Ponte
Giovane collaboratrice di Performarsi formata nel digital marketing a tutto tondo. Creo contenuti studiati per arrivare in maniera ottimale agli occhi del pubblico e di Google.

Performarsi Digital S.r.l.

Performarsi S.a.s

© 2020 Performarsi Digital S.r.l.