Fusione Aziendale e Strategia di Marketing

14 Gennaio 2022Beatrice Dal Ponte

In primo luogo è importante andare a definire in cosa consiste la Fusione aziendale

Fusione aziendale: essa corrisponde al fenomeno di aggregazione di due o più aziende con l’obiettivo di diventare un’unica entità. Questa scelta viene fatta a fronte di svariati motivi quali: espansione in nuovi mercati, estensione della clientela in target, ingrandimento dell’offerta. 

Quando ciò avviene la strategia di Marketing che ruota intorno ad esse deve, come conseguenza, aggregarsi e evolversi in un’unica strategia che tenga conto di entrambe le realtà e che vada a formulare una nuova comunicazione unificata.

Fare marketing per un gruppo di aziende

Il co-marketing

La strategia di Marketing condivisa, il co-marketing, è uno strumento fondamentale per la buona riuscita della fusione  aziendale in quanto, attraverso una comunicazione efficace, o non, dell'integrazione, dipende la reputazione dell’impresa agli occhi di chiunque partecipi attivamente ad un’iniziativa economica con l’azienda: clienti, fornitori, dipendenti, manager…i cosiddetti: stakeholder. 

La comunicazione strategica impiegata durante il processo di fusione aziendale è quindi di primaria importanza per garantire il successo dell’integrazione.

Creare valore aggiunto nella comunicazione aziendale partendo dall’interno

Come per ogni strategia comunicativa, l’anticipo gioca un ruolo importante nell’andare a limitare i possibili danni reputazionali. 

Delineare proattivamente ogni fase del progetto di ampliamento e fissare per ogni step i relativi obiettivi da conseguire è una pratica consigliata da tutti i migliori professionisti in comunicazione strategica aziendale.  

Questa best-practice garantisce un flusso continuo e costante del progetto, e limita le interferenze e le problematiche che possono nascere lungo la strada. 

Per rendere tutto ciò possibile in primo luogo è necessaria una comunicazione interna costante, precisa e attendibile di modo da essere tutti allineati sulle varie tempistiche e scadenze, così da poter organizzare al meglio le dichiarazioni e il conclusivo annuncio formale.

Creare valore aggiunto nella comunicazione verso l’esterno

Se all’interno la comunicazione tende nella sfera organizzativa, ciò che deve fuoriuscire dalla Fusione Aziendale dev’essere un aspetto comunicativo rassicurante. 

Gli Stakeholder esterni sono i clienti, gli investitori, i fornitori, i competitor ecc, essi hanno richieste differenti da quelle necessarie all’interno dell’azienda. 

Se internamente la fase centrale del processo è stata la creazione di una strategia proattiva, quando ci si rivolge verso l’esterno il focus deve essere interamente sulla comunicazione strategica dell’annuncio ufficiale

È in quel momento che si avranno gli occhi puntati ed è in quel momento che verranno lanciati i messaggi che rappresentano l’azienda. 

La strategia di Marketing si dovrà concentrare sulla divulgazione della Mission e Vision della nuova azienda unificata, dovrà dare informazioni sulla continuità del prodotto/servizio offerto, sul nuovo posizionamento all’interno del mercato, sui cambiamenti effettuati e sui vantaggi ottenuti.

Fusione aziendale e strategia di marketing: unificare la comunicazione

Il processo di fusione aziendale offre notevoli vantaggi competitivi in quanto essa si traduce in un processo di unione e, il vecchio detto “l’unione fa la forza”, in questo caso trova un grande esempio di concretizzazione. 

Unire più realtà non vuol dire solamente espandersi, ma vuol dire anche rimarginare le mancanze dell’una e dell’altra azienda. 

Unificare la comunicazione, interna ed esterna, farà in modo che questo processo di cambiamento si concretizzi e si traduca in un successo condiviso.

L'autore del post
Beatrice Dal Ponte
Giovane collaboratrice di Performarsi formata nel digital marketing a tutto tondo. Creo contenuti studiati per arrivare in maniera ottimale agli occhi del pubblico e di Google.

Performarsi Digital S.r.l.

Sede operativa

© 2020 Performarsi Digital S.r.l.