Content Marketing

Gli ultimi 10 anni sono stati caratterizzati da un avvicinamento delle aziende al "content marketing" come strumento per l'acquisizione di una visibilità funzionale alla vendita. Fortunatamente quello che viene ancora definito content market (dopo un periodo in cui c'è stata una corsa alla produzione di contenuti) sta assumendo le giuste connotazioni.
I contenuti infatti devono essere considerati interessanti dal target di riferimento - in questo modo è possibile educare un utente a diventare potenziale cliente - trasmettendogli il corretto mindset e mettendo in luce la competenza e il valore dei prodotti/servizi proposti dalla azienda.

Una attività di content marketing strutturata in maniera corretta deve possedere specifiche caratteristiche:

Non deve essere concentrata su un unico canale: Confinare tutta l'attività all'interno di un unico canale significa circoscrivere il raggio di azione riducendo la possibilità di rendere accessibili i contenuti a segmenti di pubblico differenti - attenzione che questo non vuole dire che è necessario attivare tutti i canali possibili in quanto ogni canale deve essere presidiato con cura.

Coerenza e flessibilità: Ogni contenuto deve essere coerente alla linea editoriale prescelta - rispettare linguaggio e documento di stile dell'azienda e nel contempo adattarsi al "media" che lo sta ospitando (es. blog, redazionale, instagram, facebook ecc...).

Calendario editoriale: Il calendario editoriale deve guidare la produzione dei contenuti - in questo modo i canali verranno alimentati in maniera costante e sarà possibile ricavare metriche basate su dei pattern ricorrenti.

Evitare la ripetitività: Piuttosto di correre il rischio di essere ripetitivi meglio ridurre la frequenza dei post - l'assuefazione del cliente nei confronti del brand è un rischio da evitare.

Porsi degli obiettivi: Se filoni di argomenti / post / articoli perseguono un obiettivo misurabile sarà più facile ricavare dei KPI in grado di indicare l'efficacia delle azioni intraprese.

Utilizzare dei tools per ricavare trend e keywords: Esistono in rete dei tools davvero interessanti che permettono di ricavare specifici benchmark in grado di suggerire argomenti, parole chiave e keywords semantiche - ma attenzione i dati forniscono indicazioni ma non devono guidare l'intera attività - altrimenti ci si troverebbe nuovamente a scrivere per le macchine e non per gli esseri umani.

Content marketing e ufficio stampa

Le aziende che si avvalgono di un ufficio stampa dovrebbero fare in modo di mettere in contatto le varie agenzie coinvolte nella produzione dei loro contenuti - va sottolineato però che i contenuti per il web dovrebbero essere meno istituzionali e auto-refereziali possibile e fornire strumenti, informazioni e risorse utili per i clienti. 
content marketing vicenza

I passi necessari per attivare una azione di Content Marketing con una Agenzia

Stabilisci chi produrrà in contenuti

Stabilisci se i contenuti verranno prodotti dalla tua azienda dietro coordinamento e supervisione di una agenzia o sarà l'agenzia a produrre, pubblicare e promuovere il tutto.

Scegli la giusta agenzia

Informati sui settori per i i quali l'agenzia è ferrata, chiedi loro alcune case history, analizza il metodo da loro proposto e commissiona loro la redazione di un articolo di prova.

Definisci step intermedi

Gli step intermedi permettono di schedulare interviste e sedersi a un tavolo per analizzare stato d'avanzamento dei lavori e risultati raggiunti nei vari canali.

Decidi i canali

Blog, Social Network, Comunicati stampa, Siti web esterni, offline sono tutti canali all'interno dei quali transiteranno i contenuti - ricorda sempre la regola fare meno per farlo meglio.

Stabilisci la frequenza di pubblicazione

Stilla un calendario editoriale basato sulla frequenza di pubblicazione nei canalei che intendi presidiare e sfrutta dei tools come trello per tenere sotto controllo il processo di produzione, approvazione e pubblicazione.

Traccia obiettivi

Il tracciamento di obiettivi e micro-obiettivi ti permetterà di misurare l'efficacia delle azioni intraprese e migliorare nel tempo la qualità dei contenuti editoriali.
Il Buyer’s Journey al centro della strategia
Redigi contenuti adatti per tipologie di utenti differenti – considerando che si possono trovare in momenti differenti del processo di acquisto:
Curiosità: Per attrarre nuovi utenti che non conoscono prodotti e soluzioni
Considerazione: Per informare utenti che stanno prendendo in considerazione l’idea di acquistare prodotti e servizi dell’azienda
Decisione: Per stimolare all’interazione gli utenti che hanno maturato una visione di acquisto.

Il content marketing di Performarsi

Un approccio narrativo per le tue campagne di marketing digitale
content marketing performarsi
  • Progettiamo una strategia editoriale definendo canali - obiettivi e strumenti
  • Definiamo gli argomenti da trattare
  • Effettuiamo una analisi SEO per evincere Keywords e LSI
  • Redigiamo i contenuti o forniamo supporto e supervisione ai nostri clienti
  • Analizziamo i risultati per affinare la strategia

Resta aggiornato e scopri risorse e strumenti innovativi per la tua azienda 

Performarsi S.a.s

Via Vicenza, 23
36030 – San Vito di Leguzzano (Vi)
[email protected]
P.Iva 03820210247
closefacebook-squarelinkedin-squarebarsenvelope-square