Come inserire google analytics in wordpress

22 Giugno 2020Daniele De Marchi

Le metodologie per inserire Google Analytics in wordpress possono essere molteplici e variano sulla base del tipo di approccio prescelto nello sviluppo del proprio sito web. In questo articolo andremo a analizzare le metodologie più utilizzate e le loro caratteristiche (vantaggi e scantaggi). Genericamente gli approcci più comuni sono i seguenti:

  • Iniettare il codice di google analytics all'interno del tema
  • Usare i child theme per inserire Analytics
  • Utilizzare le eventuali opzioni del tema
  • Usare un plugin di wordpress per google analytics

Iniettare il codice analytics all'interno del tema

In questo caso accedendo via ftp o attraverso il file manager di plesk/cpannel sarà possibile cercare il file header.php situato all'interno della cartella /wp-content/themes/nome-del-tema e incollare il codice di Google Analytics prima della chiusura del tag </head>

Questo metodo è estremamente semplice e efficace ma nasconde delle insidie infatti all'aggiornamento del tema è probabile che il file header.php venga sovrascritto cancellando l'integrazione del sito con Analytics.

Usare i child theme per inserire Analytics

Questo tipo di soluzione è molto simile alla prima - ma consiste nel creare un child theme all'interno di wordpress nel quale inserire la versione di header.php modificata (con l'aggiunta di analytics).

In questo caso il file sarà esente dall'aggiornamento del tema ma dovrebbe venire controllato a ogni aggiornamento per evitare che il file originale del tema abbia subito debug o modifiche sostanziali.

Utilizzare le eventuali opzioni del tema

Se si sta utilizzando un tema pre-fatto come quelli scaricati da themeforest è possibile che fra le opzioni del tema o nel customizer di wordpress sia già presente un'area nella quale inserire lo script di analytics. In quel caso sarà sufficiente copiare e incollare lo script al fine di ottenere una soluzione efficace e soprattutto esente da problemi riguardanti gli aggiornamenti di WordPress.

Usare un plugin di wordpress per google analytics

Nel caso non sia presente un'area per l'inserimento dello script di analytics una soluzione molto valida è quella di utilizzare un plugin wordpress per google analytics. I due plugin che si prestano maggiormente a questo compito sono:

  • Insert Headers and Footers di WPBeginner che permette di copiare e incollare in punti diversi del codice degli snippet / script come analytics, pixel di facebook ecc...
  • Header Footer Code Manager di 9robots: un componente straordinario che permette non solo di aggiungere uno o più script ma anche di decidere in quali pagine o tassonomie attivarli. Ad esempio sarà possibile inserire un codice di tracciamento delle conversioni solo sulle pagine di ringraziamento o attivare un pixel di facebook / linkedin solo in specifiche aree del sito.

Come controllare di aver inserito correttamente il codice di Google Analytics

In questo caso è possibile gire in più modi diversi:

  • Attraverso l'estensione per chrome Google Tag Assistant
  • Aprendo il sito e visualizzando il codice nella pagina tramite il testo destro al fine di verificare la presenza del codice
  • Da google analytics su amministratore > proprietà > informazioni sul monitoraggio > codice di monitoraggio > invia traffico di prova

Considerazioni finali

In ultima battuta se devi fare dei monitoraggi più approfonditi ti consigliamo di abbinare google analytics a Google Tag Manager inoltre se hai bisogno di aiuto non esitare a contattarci - siamo una agenzia specializzata in wordpress e saremo lieti di rispondere a ogni tua domanda.

Il tuo nome*

La tua email*

Il tuo telefono*

Il tuo messaggio

Resta aggiornato e scopri risorse e strumenti innovativi per la tua azienda 

Performarsi S.a.s

closefacebook-squarelinkedin-squarebarsenvelope-square