I vantaggi di Odoo rispetto a WordPress

Migliorare le conversioni
19 giugno 2015
i segreti del digital marketing
I segreti di un Digital Marketing di successo
3 luglio 2015
Visualizza tutto

Premettiamo il fatto che siamo una agenzia che sviluppa soluzioni il più delle volte basate su WordPress e che Odoo per noi è stata una rivelazione che da meno di un anno ha stuzzicato sempre più il nostro interesse.

All’interno di questo articolo cercheremo di fare chiarezza su quale fra i due sistemi sia consigliato per lo sviluppo di siti ed applicazioni web.

WordPress è una piattaforma che definire CMS sarebbe riduttivo, piuttosto potrebbe essere considerato una sorta di framework ricco di documentazioni, plugin e template il quale offre una miriade di possibilità e si presta a qualunque tipo di sviluppo. Negli anni ci siamo spinti a creare configuratori di prodotto, sistemi per la validazione di biglietti, piattaforme per la gestione di certificazioni ecc… andando a personalizzare temi e plugin di WordPress.

WordPress è concepito per essere fortemente versatile, le personalizzazioni effettuate riguardano soltanto temi e plugin ma non vanno ad intaccare il core del sistema il quale può continuare ad essere aggiornato ed evolvere con funzionalità sempre nuove. Inoltre la moltitudine di plugin permette di aggiungere funzionalità che sino a qualche anno fa richiedevano implementazioni e sviluppi davvero sostanziosi, quali creazioni di aree riservate, siti multilingua e multi-dominio o siti che rispondano a logiche Seo Friendly ecc…

Ma veniamo ai limiti del sistema. Di seguito ci siamo dilettati ad elencare le caratteristiche che rendono macchinoso e frammentato lo sviluppo su wordpress :

  • Gestione degli utenti : Essendo nato come sistema di blogging WordPress non ha una vera e propria gestione degli utenti che si iscrivono da frontend. Per fare questo occorre avventurarsi in meandri pericolosi, creare ruoli in grado di differenziare utenti di backend da utenti di frontend e gestire eventuali email di notifica , reset delle password e molto altro. In alternativa occorre utilizzare plugin di Membership che creano però un loro archivio utenti che potrebbe non essere integrabile con altre piattaforme.
  • Frammentazione delle soluzioni : Ogni soluzione e plugin è implementato da sviluppatori che decidono di arricchire di funzionalità il sistema. Questo significa che dipende dallo sviluppatore la capacità di integrare la funzionalità con altre piattaforme o con altri plugin. Ecco perché alcune volte ci si trova costretti a scrivere sistemi per far dialogare tra loro funzionalità date da plugin differenti. Questo inoltre comporta anche un vago controllo delle query generate e del peso del sistema, portando alcune volte la piattaforma web a diventare avidissima di risorse.
  • Difficoltà nelle integrazioni : All’ordine del giorno ci capita di integrare WordPress con un CRM come vTiger o Zoho Crm, inoltre spesso abbiamo shop online creati con WooCommerce e la necessità di integrare oltre che un CRM anche una piattaforma di email marketing come GetResponse o similari. In quei casi WordPress mostra i suoi veri limiti. Per quanto esistano bellissimi plugin in grado di fare miracoli risulta sempre macchinoso per chi sviluppa e per chi utilizza tali sistemi riuscire a districarsi in un mare di cose da integrare , giri funambolici fra finestre, tassonomie differenti, custom field che sono stati aggiunti e questioni che il più delle volte fanno accapponare la pelle.

La scoperta di Odoo

Tramite un nostro cliente ci siamo trovati un giorno a dover analizzare Odoo per scoprire che una società ( che da anni aveva già affrontato problematiche tipiche dell’ambiente Enterprise ) aveva portato Open ERP a diventare uno strumento formidabile per chi propone soluzioni web in ambito Enterprise.

Proprio perché si tratta di un prodotto enterprise bisogna premettere una cosa : installazione e gestione sotto al cofano sono davvero molto più complesse rispetto a WordPress, ma una volta superato questo primo scoglio oppure sottoscritto un pacchetto direttamente presso i server di Odoo tutto il resto appare in discesa.

I vantaggi di Odoo rispetto a WordPress sono i seguenti :

  • I moduli di Odoo sono sviluppati per garantire una piena compatibilità tra di loro, inoltre si tratta di moduli che fanno di tutto, CRM , Gestionali, sistemi per il recruting e chi ne ha più ne metta.
  • Tutto questo significa che le roboanti imprese di integrazione si riducono nell’installazione di un modulo il quale parla già nativamente con gli altri moduli e con l’intero eco-sistema. Facciamo un esempio : ho realizzato uno shop online e voglio integrarlo con un CRM , mi basta aggiungere il modulo e tutti i miei clienti dello shop / leads che hanno chiesto informazioni sono già presenti nel crm ( nel caso uno di loro cambi nel suo backend l’indirizzo, nativamente lo troverò modificato nel CRM che attinge le informazioni dalla stessa base dati senza bisogno di API, integrazioni , sincronizzazioni ecc… ) , nel caso volessi analizzare il KPI , installare tools per AdWords o persino gestire la fatturazione tutto si riduce in trovare il modulo ( eventualmente personalizzarlo ) senza avere problemi di integrazione e sapendo d’avere una soluzione di altissimo livello, utilizzata da grandi realtà che hanno esigenze evolute.

Il prezzo da pagare ovviamente è lo stesso di quando si passa da un prodotto “popolare” ad un prodotto “di nicchia” , per quanto esistano una miriade sconfinata di moduli sarà sempre necessario un minimo di intervento di customizzazione .

WordPress Vs Odoo

Alla luce di questo perciò quando ha senso utilizzare wordpress e quando Odoo ?

Partiamo inanzitutto considerando chi fa meglio cosa :

  • Facilità di installazione e configurazione : Vincitore WordPress
  • Disponibilità di Temi online da cui prendere spunto : Vincitore WordPress
  • Sicurezza e capacità di integrazione con sistemi di Business Intelligence : Vincitore Odoo
  • Prestazioni , scalabilità e solidità del sistema : Vincitore Odoo
  • Vastità di plugin ricchi di funzionalità : Vincitore WordPress
  • Reperibilità di Documentazione e guide online : Vincitore WordPress
  • Integrazione fra plugin / moduli : Vincitore Odoo
  • Gestione utenti / gruppi : Vincitore Odoo
  • Integrazione con sistemi esterni : Vincitore Odoo
  • Flessibilità del sistema : Parità
  • Costi e tempi di implementazione e sviluppo del sistema : Vincitore WordPress

In definitiva si potrebbe concludere questa analisi con una considerazione. Per la realizzazione di siti corporate, piattaforme istituzionali o piccoli shop online la soluzione migliore è WordPress in quanto offre una vastità di opportunità, temi e risorse da rendere agevole lo sviluppo e di indubbia qualità il risultato. Per lo sviluppo di sistemi complessi destinati a crescere attraverso l’adozione di CRM , ERP , aree riservate evolute ecc… la scelta migliore è Odoo, poiché per quanto lo start-up di un progetto con Odoo sia oneroso in termini di tempo una volta a regime tutto risulta più facile , lineare e solido sia per lo sviluppatore che per il cliente.